Premio Enrico Serra

Fondazione Spadolini Nuova Antologia – Ministero degli Affari Esteri – Famiglia Serra

PREMIO ENRICO SERRA – NUOVA ANTOLOGIA

Statuto

La Fondazione Spadolini Nuova Antologia, che si onora dell’Alto Patronato Permanente del Presidente della Repubblica, d’intesa con la Segreteria Generale del Ministero degli Affari Esteri e la famiglia di Enrico Serra, ha istituito un premio annuale intestato alla memoria dell’insigne studioso.
Art. 1 – Il premio è a carattere nazionale ed è destinato a un giovane laureato magistrale, delle Università italiane in tematiche relative alla Storia delle Relazioni internazionali
Art. 2 – Saranno premiate tesi di laurea di secondo livello discusse nei due anni precedenti al momento della consegna del premio ritenute dalla commissione particolarmente meritevoli per l’interesse e l’originalità della tematica affrontata e per il rigore scientifico dimostrato. Il termine
dei due anni non deve considerarsi perentorio. Esso è superabile, nel caso in cui la commissione, a maggioranza dei componenti, valuti il progetto, l’attività svolta dal candidato, la sua propensione alla ricerca scientifica, il suo impegno in corsi di dottorato di ricerca o in Master in materie storiche e internazionali meritevoli dell’attribuzione del Premio.
Art. 3 – Il premio, la cui prima edizione ha avuto luogo nel 2008, consiste in complessivi euro 3000 indivisibili.
Art. 4 – La commissione, a insindacabile giudizio selezionerà i lavori ritenuti particolarmente originali, invitando gli autori ad inviare gli elaborati entro quindici giorni dalla data della comunicazione della commissione.
Art. 5 – La Commissione esaminatrice è così composta:
Prof. Cosimo Ceccuti, presidente della Fondazione Spadolini Nuova Antologia, ordinario di Storia contemporanea dell’Università degli Studi di Firenze, Ambasciatore d’Italia Maurizio Enrico Serra;
prof. Sandro Rogari, ordinario di Storia contemporanea dell’Università degli Studi di Firenze; prof.
Antonio Zanfarino, professore emerito di filosofia politica dell’Università degli Studi di Firenze; prof. Massimiliano Guderzo, prof. ordinario di Storia delle Relazioni Internazionali dell’Università
degli Studi di Firenze; prof.ssa Bruna Bagnato, professore associato di Storia delle Relazioni Internazionali dell’Università degli Studi di Firenze.
Art. 6. Il vincitore del premio verrà eletto a maggioranza dei componenti della giuria. In caso di parità prevale il voto del presidente. Il giudizio della commissione deve essere adeguatamente motivato. Esso è insindacabile e inappellabile. Il nome del vincitore sarà pubblicato sul sito della Fondazione (www.nuovaantologia.it).
La copia del lavoro premiato entrerà a far parte dell’Archivio Enrico Serra presso la Fondazione Spadolini Nuova Antologia.
La comunicazione al vincitore avverrà con lettera prioritaria o tramite mail, recante altresì l’indicazione della data della cerimonia di premiazione, che avrà luogo, di massima, nei mesi di ottobre/novembre di ogni anno.
La cerimonia potrà svolgersi presso i locali della Fondazione Spadolini o una delle Sedi del Ministero degli Affari Esteri.
Firenze, Roma, 24 giugno 2014
Approvato
La Fondazione Spadolini Nuova Antologia
Il Presidente
Prof. Cosimo Ceccuti
La Famiglia Serra
Ambasciatore d’Italia Maurizio Enrico Serra